Il Concorso Internazionale Agliana Danza ed. 2022 manterrà la duplice forma, digitale e live:
le semifinali si terranno esclusivamente attraverso la visione dei video inviati dai concorrenti secondo le modalità indicate nel regolamento. Le finali, compatibilmente con quelle che saranno le normative vigenti, avranno luogo ad Agliana (provincia di Pistoia) presso il Teatro Moderno (Piazza Anna Magnani, 1) in una giornata unica, il 19 marzo 2022.

Da quest’anno, abbiamo inserito una interessante novità per i partecipanti, in grado di ampliare notevolmente le loro opportunità future. L'abbiamo denominata International Virtual Windows, quindi “finestre digitali” dalle quali si affacceranno direttori di accademie internazionali. Questi saranno collegati on line durante la finale e, senza interferire sul voto della giuria, offriranno, ai candidati da loro indicati, ambite borse di studio presso le loro accademie, aumentando quindi le possibilità, per i giovani danzatori, di sviluppare ulteriori esperienze formative attraverso la frequenza a stage, summer school, master class e audizioni accademiche. I giurati e gli esperti agiranno in forma del tutto autonoma nel rispetto delle diverse responsabilità assunte dai loro ruoli.

Agliana Danza
, ideato e diretto da Elisabetta Bresci, Carlo Coda e Massimo Talone, persiste quindi nella sua mission originaria di valorizzare e promuovere l'arte coreutica attraverso l'esaltazione e il riconoscimento dei giovani talenti che, grazie alla duplice presenza della Giuria e della International Virtual Windows, avranno più di una occasione per perfezionare il loro percorso futuro.

Organizzazione

Direzione artistica: Elisabetta Bresci
Coordinamento generale e produzione: Carlo Coda, Massimo Talone
Organizzazione: Virna Ciottoli, Francesca Faggi
 
Responsabile Palco: Isabella Pampaloni, Carmen Biscardi
Responsabile Palco: Francesco Frosini
Fotografo ufficiale del Concorso: Andrea Gianfortuna
Amministrazione Generale: Fulvia Amato

Regolamento

Modulo iscrizione solisti

Modulo iscrizione passo a due

Modulo iscrizione gruppi

GIURIA

Eugenio Buratti
Eugenio Buratti

Frequenta la Scuola Professionale del Teatro dell'Opera di Roma. Selezionato e preparato dal maestro V. Litvinov, vince il primo premio del Concorso Internazionale di Losanna.
Vince a Mantova il primo premio del “Concorso Nazionale Gonzaga”. Solista, sotto la direzione di G. Carbone, della Compagnia del Teatro Filarmonico Ente Arena di Verona nei balletti: “Sinfonia di D” di J. Kilian, “Ritratto di famiglia” di B. Kulberg, “Giù nel nord” di Matz Ek.
Rappresenta l'Italia al Galà Internazionale delle Stelle, presso l'Opera di Zagabria, il Sava Center di Belgrado l'Opera di Novi Sad.
Si trasferisce in Belgio per lavorare con la compagnia il Balletto delle Fiandre diretta da R. Denver. Entra nella Compagnia dell'Ater Balletto di Reggio Emilia; partecipa ai balletti di A. Ailey, G. Tetley, A. Amodio, A. Balanchine.
Scelto da R. Nurejev per il ruolo di Tazio è con lui protagonista in “Morte a Venezia” di F. Flindt, al Teatro Filarmonico Ente Arena di Verona.
Entra nella compagnia Balletto di Toscana; collabora alle creazioni di repertorio contemporaneo con i coreografi C. Gelabert, A. 2001 Preljocaj, H. Van Manen, M. Bigonzetti, V. Sieni, F. Monteverde, e con loro effettua tournée in tutto il mondo.
È docente stabile presso la Scuola del Balletto di Toscana, invitato inoltre da innumerevoli Stage e Concorsi di danza, in tutt’Italia.
Prima creazione coreografica nel 2006 dal titolo “In- quietitudine” per la Compagnia Junior BdT; nel 2009 la sua seconda creazione “Sens-action”; nel 2010 è ospite della Compagnia Ballet Preljocaj in occasione della tournée a Roma.
Dal 2011 a tutt’oggi è insegnante ospite presso l’Accademia Princess Grace di Montecarlo, dove realizza nel 2014 la coreografia "Comunic/Actions".

Laura Comi
Laura Comi

Laura Comi, conseguito il diploma con passo d’addio presso la Scuola di danza del Teatro dell’Opera di Roma, dopo una tournèe in Germania e un periodo di perfezionamento presso la Compagnia londinese “English National Ballet”, entra nel Corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma, arrivando a ricoprire il ruolo di Prima Ballerina Etoile.
Nel 1996 è stata nominata Prima Ballerina del Teatro dell’Opera di Roma e per tale nomina le è stato conferito dal Prof. Alberto Testa il premio “Leonide Massine” per la danza, a Positano.
Dal 2000 ha collaborato come insegnante presso la Scuola di danza del Teatro dell’Opera di Roma.
Nel 2001 ha ricevuto il premio Gino Tani, per l’interpretazione in “Romeo e Giulietta”.
Nel 2002 è stata invitata dal Teatro Comunale di Firenze per la stagione estiva.
Nel 2003 ha partecipato al Gala Internazionale “Todi Music Fest” tenutosi a Norfolk in Virginia (U.S.A.).
In rappresentanza del Teatro dell’Opera si è esibita in Brasile (Porto Alegre – B.Gonsalves).
Nel 2004 ha danzato, in tourneé con la compagnia del Teatro dell’Opera,”Il Lago dei cigni” a Piacenza presso il Teatro Municipale e a Catania presso il Teatro Massimo Bellini e “Petruska” presso il Teatro Kremlin di Mosca.
Nel 2004 è stata nominata Etoile del Teatro dell’Opera di Roma.
Nel 2004, 2005 e 2006 ha preso parte alla commedia” Il canto del cigno” con l’attore Mario Scaccia.
Nel 2005 ha danzato “Petruska” nell’antico Teatro romano di Aspendos (Turchia).
Nello stesso anno le è stato conferito, dall’Associazione Culturale “Romeo Collanti” il premio “Marforio d’oro” per la danza.
Nel 2006 ha danzato “Jeux” al Teatro Verdi di Trieste.
Nello stesso anno ha ricevuto il premio “Le ragioni della nuova politica” dall’Associazione Culturale L’Alba del Terzo Millennio.
Nel 2007 ha debuttato nella prima assoluta di “Alcyone”, spettacolo di musica, danza e prosa con Mario Scaccia; inoltre ha coreografato le scene ballate prendendovi anche parte, di Rigoletto, Traviata e Trovatore nell’ambito del Festival dei Presidi di Orbetello.
Nel settembre dello stesso anno è stata invitata a Positano alla serata “Pas de Dieux” appendice del premio.
Ha ricevuto i seguenti premi: a Positano, il premio alla carriera “Leonide Massine” , “La Ginestra d’oro” e “Roma è… Arte”, “GEF” e la targa d’argento”Athena Parthenos”.
Da ottobre 2011 è Direttrice della Scuola di danza del Teatro dell’Opera di Roma.

Paola Vismara
Paola Vismara

Si diploma alla Scuola di ballo del Teatro alla Scala nel 1988 e nello stesso anno entra a far parte del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala . Successivamente lavora con l’Aterballetto e al Teatro dell’Opera di Roma, sotto la guida di Elisabetta Terabust.Nel 1991 vince il Primo Premio al Concorso Internazionale di Danza Città di Rieti.Nel 1993 Peter Schaufuss la chiama alla Deutsche Opera Ballet Company di Berlino e le affida numerosi ruoli del repertorio classico e contemporaneo.
Nel 1996 torna in Italia e, vincitrice di concorso, entra a far parte stabilmente della compagnia MaggioDanza, del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino. Interpreta i ruoli principali nei balletti del repertorio classico, quali Giselle, La Sylphide, Schiaccianoci, Carmen, Coppelia, La Bella Addormentata, Don Chisciotte, Romeo e Giulietta, il Lago dei Cigni, Onegin nonché del repertorio balanchiniano: Apollon Musagete, Theme and Variation, Agon, Who Cares?, Divertimento, Serenade, Concerto Barocco, Tchaikowsky Pas de Deux, Tarantella. Il suo repertorio comprende, tra gli altri, balletti di Rudolf Nureyev, Maurice Béjart, John Neumeier, Roland Petit, Hans Van Manen, John Cranko, Evgeny Poliakov, Rudy Van Dantzig, Doris Humphrey, Ronald Hynd, William Forsythe, Nacho Duato. Lavora con numerosi coreografi contemporanei come Charles Jude, Patrice Bart, Karol Harmitage, Lucinda Childs, Fabrizio Monteverde, Davide Bombana, Amedeo Amodio, Massimo Morricone, Georghe Jancu, Matteo Levaggi, Francesco Ventriglia, Goyo Montero, Guillaume Cote’ etc.
Dal 2004 fino al 2009 è partner dell’étoile Maximiliano Guerra in numerose tournée in Italia e all’estero. Tra i vari premi ricevuti, nel settembre 2004 le viene assegnato il “Premio Positano Leonide Massine” al merito. Partecipa come artista ospite a numerosi Gala’,in Italia e all’estero, tra cui il “Roberto Bolle and Friends”, il prestigioso Festival di Spoleto e viene invitata a rappresentare l’Italia al Festival Internazionale di Balletto di Miami (USA). Come Prima Ballerina Ospite , interpreta Clara nello Schiaccianoci a Zagabria e a Spalato, Swanilda in Coppelia e Paquita a Cipro, Giselle con la Compagnia del Teatro Nuovo di Torino. Alla sua attività di danzatrice affianca ormai da molti anni quella del l’insegnamento, collabora con varie scuole per i corsi professionali e tiene lezioni per i professionisti dell’Aterballetto, Teatro Nuovo di Torino, Balletto di Toscana Junior, Spellbound Ballet, MaggioDanza.

Dal settembre 2011 è docente della Scuola di Ballo Accademia Teatro alla Scala.

INTERNATIONAL VIRTUAL WINDOWS

Jan Broeckx
Jan Broeckx

Jan Broeckx, direttore dell’Accademia di Monaco di Baviera, nasce in Belgio e sin dall’età di otto anni comincia a seguire i corsi dello Stedelijk Instituut voor Ballet d’Anvers, in cui ha la possibilità di studiare con Annie Brabants, Marinella Paneda, Konstantin Chatilov, Raymond Franchetti, Soulamif Messerer.
Nel 1979 vince il Premio di Losanna e nel 1986 viene eletto artista dell’anno a Monaco di Baviera.
Danza come Solista al Royal Ballet di Flandres, nei ruoli principali alla Deutsche Opera e al Bayerishes Staatsballet e come Ospite, tra gli altri, al London Festival Ballet, al Teatro alla Scala di Milano, al Teatro Comunale di Firenze, al Het National Ballet d’Amsterdam.
Broeck ha lavorato con grandissimi artisti come Rudolph Nureyev e Peter Schaufuss, è stato partner di Eva Evdokimova, Alessandra Ferri, Dominique Khalfouni, Evelyne Desutter e Altinai Asymuratova.
Nel 1987 Roland Petit lo scrittura come danzatore principale ed interpreterà tutti i grandi ruoli del suo repertorio; grazie alla sua fama internazionale riceve il diploma di Stato.
Dal 1995 insegna per tre anni all’Ecole National Superieur de Danse de Marseille, e nel momento in cui Petit lascia il Ballet National de Marseille, Broeckx decide di seguirlo come assistente.
Come Assistente coreografo di Roland Petit, rimonta i suoi balletti per grandi compagnie internazionali come: Deutsche Oper Berlin, Kirov Ballet, Teatro Politeama di Palermo, Opera di Parigi, Balletto di Nancy , Teatro Colon di Argentina, Teatro Comunale di Firenze, Teatro alla Scala di Milano.

Oliver Matz
Oliver Matz

Oliver Matz ha ricevuto la sua formazione di balletto presso la State Ballet School di Berlino ed è entrato a far parte dell'Opera di Stato tedesca nel 1980, servendo la compagnia come solista di spicco e ambasciatore internazionale per 25 anni.
Oliver Matz ha ricevuto numerosi premi nazionali e internazionali come la medaglia di bronzo all'International Ballet Competition di Varna e le medaglie d'oro all'International Ballet Competition di Helsinki e Jackson, Mississippi, USA.
In riconoscimento dei suoi eccezionali risultati artistici, è stato nominato "Berliner Kammertänzer" dal Senatore della Cultura di Berlino nel 1995 - il primo ballerino a ricevere questo massimo riconoscimento. Per la sua carriera, è stato nominato membro onorario dell'Opera di Stato tedesca nel 2004.
Coreografi di fama internazionale come Ray Barra, Patrice Bart, Michael Baryshnikov, Maurice Béjart, William Forsythe, Pierre Lacotte, Hans van Manen, Rudolf Nurejew, Roland Petit, Uwe Scholz, Yuri Vamos e Wladimir Wassiljev hanno creato per lui ruoli o reinterpretazioni della narrativa classica balletti.
Apparizioni di ospiti ed eventi di gala lo hanno portato in molte parti del mondo, tra cui spettacoli con compagnie di balletto di fama internazionale come l'American Ballet Theatre di New York, il Bayerischen Staatsballett, il Teatro alla Scala di Milano, il Finnish National Ballet, il National Ballet del Canada, il Royal Ballet London e lo Stuttgarter Ballett.
Dal 2005 è a capo dell'Accademia di danza di Zurigo, dove tiene anche corsi con successo. Molti dei suoi studenti sono impegnati in compagnie di fama mondiale e hanno vinto premi importanti nei maggiori concorsi internazionali di balletto.
È membro della giuria di acclamati concorsi internazionali di balletto in tutto il mondo.

Lotte Sigh
Lotte Sigh

Lotte Sigh è affiliata al Royal Danish Ballet come coreografa e insegnante ed è direttrice artistica del Copenhagen Dance Arts.
Si forma alla Codarts di Rotterdam, presso la facoltà di sport e biomeccanica alla University of Southern Denmark e attraverso le borse di studio presso la Jennifer Muller di New York. Inoltre prende parte ad una lunga serie di workshop internazionali. Nel 2000 le viene assegnata una borsa di studio come danzatrice e coreografa per il programma DanceWeb al Festival Impulstanz di Vienna.
E' stata incaricata di coreografare da parte di numerose istituzioni internazionali, compagnie, teatri, festival, musei, film, TV e opere liriche. Ha creato opere tra gli altri per il Royal Danish Ballet, il Pantera Chamber Ballet in Russia, la National Gallery of Denmark, la Dance Company of the Region Theatre West in Svezia, D-CAF al Cairo e Dies De Dansa a Barcellona, Campnorr a Copenhagen , KHIO a Oslo, l'Università di Stavanger, l'HC Andersen Festival in Danimarca e Intradance in Russia.
Come insegnante, coreografa e coach coreografica insegna alla scuola estiva del Royal Ballet, KHIO a Oslo, Dansehallerne a Copenhagen, Università di Stavanger, Region Theatre West in Svezia, PRODA a Oslo, The Bartholin Seminar al Royal Danish Ballet , Europa in Danza a Roma, Area Danza a Livorno, Ballet Academie a Lione, Festival di Danza Contemporanea a Kazan in Russia e alcuni corsi di compagnia.
È regolarmente assegnata come esaminatore esterno a numerosi esami presso altre istituzioni educative come KHIO a Oslo e DAF a Roma. Come membro di giuria di concorsi coreografici ha lavorato con Europa in Danza a Roma, Stelle di Domani a Catania, Talent Garden a Milano, Tripodium Ballet a Milano, Le Capannine a Catania e Area Danza a Livorno.
Diversi lavori sono stati creati in collaborazione con il visual designer Lars Egegaard Sørensen che per tre decenni ha sviluppato scenografie visive originali, luci e design 3D.
Le sue opere sono state eseguite in luoghi come The Royal Danish Theatre, Copenhagen Summer Dance by Danish Dance Theatre, Copenhagen Music Theatre, Bora Bora ad Aarhus, Hatch and Dancespace a New York, Museo Picasso a Barcellona, Dansehallerne a Copenhagen, Femenko a Mosca , Unix a Kazan, The Aarhus Festival in Danimarca, Spinnihalle in Svizzera, Istituto di cultura francese in Egitto, Università americana del Cairo, Aarhus Music Theatre e in un gran numero di musei e luoghi specifici del sito.

Ricardo Runa
Ricardo Runa

Classe 1991, ballerino professionista, si è diplomato al Conservatorio Nazionale di Danza in Portogallo nel 2013, mentre al Conservatorio ha lavorato con coreografi come Nina Ananiashvili, Frank Andersson, José Luis Vieira, Pompea Santoro. Nella stagione 2013/2014 è stato primo ballerino ospite con il Gwinnett Ballet Theatre di Atlanta, in Georgia, sotto la direzione artistica di Wade Walthall.
Come ballerino ospite ha interpretato i ruoli di Romeo in Romeo e Giulietta Pas de deux, Prince in Lo schiaccianoci, Prince in Cenerentola. Mentre si trovava negli Stati Uniti, ha partecipato al SERBA (Southeastern Regional Ballet Association Festival) a Montgomery, in Alabama, dove è stata offerta una borsa di studio alla Rock School di Philadelphia. Alcuni insegnanti: Mikhail Zavialov, José Luís Vieira, Ana Cristina Pereira, Wade Walthall, Victoria Leigh, Victor Ullate, Pascale Mosselmans, Yannick Bouquin, Oliver Matz, Pedro Carneiro.

Cristina Saso
Cristina Saso

Nata a Roma, inizia i suoi studi di danza al Balletto di Roma. All’età di 14 anni viene premiata da Carla Fracci in un concorso all’Isola di Capri e vince una borsa di studio per la Princee Grace Academy di Monte-Carlo diretta da Marika Besobrasova dove rimane per un anno. Prosegue poi i suoi studi a Monaco, in Germania, con Konstanze Vernon presso la Ballet School Heinz Bosl Stiftung.
La sua carriera professionale inizia nel 1993 al Teatro dell’Opera di Roma con la direzione di Vladimir Vassiliev. L’anno successivo entra nel Corpo di ballo del Teatro San Carlo di Napoli dove rimane per dieci anni interpretando ruoli principali e da solista sotto la direzione di Roberto Fascilla, Elisabetta Terabust e Luciano Cannito. Nel 2004 danza per una stagione negli Stati Uniti, con il Tulsa Ballet. Nel settembre 2005 torna a Roma, nel Corpo di ballo del Teatro dell’Opera, dove tutt’oggi lavora. Tanti i ruoli e i balletti interpretati anche come solista e prima ballerina nel corpo di ballo capitolino sotto la direzione di Carla Fracci, Misha Van Hoecke and Eleonora Abbagnato.
Il suo repertorio include i maggiori balletti classici di repertorio che ha interpretato in diverse versioni coreografiche: Giselle (Carla Fracci, Ricardo Nunez, Patricia Ruanne, Patrice Bart), Lo Schiaccianoci (Jean-Yves Lormeau, Amedeo Amodio, S. Muchamedow, Luciano Cannito, Derek Deane), Romeo e Giulietta (Kenneth MacMillan, John Cranko, Patrice Bart), Lago dei Cigni (Ricardo Nunez, Galina Samsova, Christopher Wheeldon, Benjamin Pech, Patrice Bart) e Raymonda (Loris Gay, Rudolf Nureyev).Ha inoltre interpretato numerosi capolavori del Novecento firmati da George Balanchine (Serenade, Walpurgisnacht, Who Cares, La Valse, La Chatte, Le Bal), Roland Petit (Pink Floyd Ballet, Duke Ellington Ballet, L’Arlesienne, Carmen, Coppelia), Alvin Ailey (The River), Frederick Ashton (Rhapsody, Thais), Martha Graham (Diversion of Angels), Hans van Manen (Grosse Fugue), José Limon (The Moor’s Pavane), Massine (Pulcinella) e coreografie di autori contemporanei tra cui Youri Vamos (Carmina Burana), Paul Chalmer (La Gitana, La Vestale), Renato Zanella (Alles Waltzer, Peer Gynt), Luciano Cannito (Dal Faust di Goethe), Maurizio Wainrot (A Streetcar named Desire).Dal 2019 è maître de ballet e assistente nelle maggiori produzioni del balletto del Teatro dell’Opera di Roma.In questi ultimi anni ha lavorato anche in ambito internazionale tenendo masterclass in Indonesia, Malesia e Giappone. Dal 2019 è anche talent scout e insegnante ospite dell’European School of Ballet di Amsterdam diretta da Jean Yves Esquerre.

© Copyright 2022 Agliana Danza. All Rights Reserved.

Web Design: Creattività - Pistoia